Promo

ULTIME NEWS
  • Come fare le Crocchette ai Formaggi e Tartufo
    Come fare le Crocchette ai Formaggi e Tartufo Come si preparano le Crocchette ai Formaggi e Tartufo a casa.Le crocchette ai formaggi e tartufo sono delle piccole bontà da gustare insieme agli amici.
  • Come fare Spiedini di Falafel e Cetriolo al profumo di Menta e Limone
    Come fare Spiedini di Falafel e Cetriolo al profumo di Menta e Limone Come preparare gli Spiedini di Falafel e Cetriolo al profumo di Menta e Limone per un antipasto o secondo piatto facile da preparare dai sapori intensi della cucina mediorientale.
  • Come organizzare le vacanze ai tempi di internet
    Come organizzare le vacanze ai tempi di internet Le vacanze ai tempi di internet hanno modificato radicalmente la vità dei viaggiatori. Grazie al Web viaggiare non è mai stato cosi facile e indipendente.
  • La storia di Beretta
    La storia di Beretta Beretta è una delle dinastie industriali italiana tra le più antiche del mondo ancora in attività, da sempre specializzata nel settore dell' industria della difesa. I prodotti Beretta sono utilizzati e diffusi in moltissimi paesi del mondo, utilizzati da militari, polizia e civili.
  • Parigi: Arrivano i Taxi che volano sull’ acqua.
    Parigi: Arrivano i Taxi che volano sull’ acqua. A Parigi arrivano i Taxi che volano sull'acqua. A metà strada tra un battello e un aereo i nuovi taxi parigini promettono di rivoluzionare la viabilità sulla Senna.
  • Come fare le Melanzane alla menta
    Come fare le Melanzane alla menta Come preparare le Melanzane alla menta. Un'idea stuzzicante e fresca, le melanzane alla menta è una ricetta per preparare un antipasto in pochissimi minuti che sarà molto apprezzato dagli ospiti.Come preparare le Melanzane alla menta. Un'idea stuzzicante e fresca, le melanzane alla menta è una ricetta per preparare un antipasto in pochissimi minuti che sarà molto apprezzato dagli ospiti.

Curiosità

  • 2 Giugno Festa della Repubblica Italiana
    2 Giugno Festa della Repubblica Italiana Festa della Repubblica. Il 2 Giugno Festa della Repubblica Italiana. Il 2 Giugno è una giornata celebrativa nazionale per ricordare la nascita della Repubblica italiana.
  • Cosa è l' Accademia della Crusca
    Cosa è l' Accademia della Crusca L'accademia della Crusca per salvaguardare l'italiano. Molti di noi l'abbiamo sentita nominare ma senza sapere che l'Accademia della Crusca veramente esiste ed è stata fondata nel 1583 per iniziativa di alcuni letterali fiorentini.
  • Rubato Vibratore D'oro
    Rubato Vibratore  D'oro Un rapinatore e' entrato in un sex-shop di brasilia,in brasile, e dopo aver legato il commesso in un angolo,ha infranto una vetrina per rubare un vibratore placcato d'oro ,esposto, del valore di 4000 dollari ed è poi fuggito non curandosi della cassa li a pochi centimentri e piena di soldi. I titolari del Sex-shop sono rimastisenza parole da questo strano furto in quanto ritengono che era più semplice sottrarre l'incasso,piuttosto…

Acquisti e consigli

  • Come arredare con poco grazie a VidaXl
    Come arredare con poco grazie a VidaXl VidaXL – vivere al massimo con poco. Se siete amanti di un arredamento particolare o vi piace arredare la vostra casa garage o giardino con oggetti particolari o semplicemente avete bisogno di qualche idea per un vostro progetto allora VidaXl fa a caso vostro.
  • Catawiki la casa d' Aste Online
    Catawiki la casa d' Aste Online Catawiki la casa d' Aste Online Catawiki è la casa d' aste online, con oltre 300 aste settimanali in 80 categorie, Catawiki è il sito top per la compravendita di oggetti speciali.

Scienze e Tecnologia

  • Firefox: cancellare il contenuto della cache
    Firefox: cancellare il contenuto della cache All'interno della cache di Firefox vengono salvate temporaneamente immagini, script e altri elementi dei siti web visitati. Nel trucco di oggi ti segnaliamo come eliminare il contenuto della cache. Dal menù in alto nella finestra di Firefox clicca sul pulsante "Firefox" e seleziona "Opzioni".
  • Sui siti porno ci sono meno virus che sui siti religiosi
    Sui siti porno ci sono meno virus che sui siti religiosi Dal punto di vista della sicurezza informatica e' piu' pericoloso navigare in un sito religioso che in uno pornografico. Lo afferma il rapporto annuale dell'azienda di antivirus Symantec, che ha stilato la classifica delle tipologie di sito con piu' minacce per i navigatori. "Il numero medio di minacce, la maggior parte delle quali sotto forma di finte pubblicita' di antivirus, trovato sui siti religiosi e' 115 - scrive il rapporto…

Musica

  • Come è nato il Beat.
    Come è nato il Beat. Chi ha inventato il Beat. Il termine Beat ha fatto il suo primo debutto agli inizi degli anni '60 e contrariamente a quanto possa fare pensare la parola non è stato inventato in America ma ben si in Italia. Ad utilizzare per la prima volta il termine Beat è stato Renzo Arbore agli esordi del programma radiofonico Bandiera Gialla.
  • Green Day
    Green Day Il gruppo nasce alla fine degli anni ’80 dalle ceneri dei Sweet Children, la band di Rodeo, California, in cui Billie Joe Armstrong (voce e chitarra) e Mike Dirnt (basso e cori) si fanno le ossa sin da giovanissimi. Nel 1989 esce per la Lookout il primo EP del gruppo, 1000 HOURS, seguito l’anno successivo da un altro EP, SLAPPY, e da un primo album, 39 SMOOTHE. L’anno successivo è…

Captain America: Il Primo Vendicatore

Vota questo articolo
(1 Vota)
Captain America: Il Primo Vendicatore Captain America: Il Primo Vendicatore

Captain America: Il Primo Vendicatore è un film di Joe Johnston. Con Chris Evans, Hugo Weaving, Sebastian Stan, Hayley Atwell, Toby Jones.
Samuel L. Jackson, Dominic Cooper, Tommy Lee Jones, Neal McDonough, Stanley Tucci, Natalie Dormer, J.J. Feild, Anatole Taubman, Patrick Monckeberg, Richard Armitage

Titolo originale Captain America: The First Avenger
Azione, durata 125 min.
USA 2011. – Universal Pictures
Uscita venerdì 22 luglio 2011

l giovane Steve Rogers farebbe di tutto per arruolarsi: scioccato da ciò che i nazisti stanno

 

facendo in Europa, non sopporta di starsene con le mani in mano. La sua costituzione fragile, l’asma, l’altezza tutt’altro che idonea, però, fanno sì che venga rispedito al mittente ad ogni tentativo. Finché un giorno, un uomo di stato, il dottor Abraham Erskine, s’interessa a lui e gli propone di sottoporsi alla sperimentazione di un siero che ne farà il primo super soldato dell’esercito a stelle e strisce. Rogers, dunque, subisce una straordinaria trasformazione, ma sarà solo dopo un passaggio per le fila dello show-business (e cioè solo dopo aver indossato una calzamaglia) a divenire davvero Captain America.
Il protagonista aveva un appuntamento -lo ricorda spesso il testo del film-, ma è in ritardo. Tanti altri supereroi, tutti più giovani anagraficamente, hanno occupato preventivamente i nostri spazi di capienza e non è peccato ammettere che si fa leggermente fatica a fare posto anche a lui. Occorre però aggiungere, immediatamente, che quel posto Captain America se lo guadagna, con un’entrata in scena scoppiettante. Sulla lunga distanza (124 minuti) ha poi un declino, d’altronde non vola e probabilmente in termini di sceneggiatura gli è stato chiesto troppo, ma la prima parte del suo “biopic” ha un carattere cinematografico notevole. Mentre scorrono sullo schermo le immagini degli anni ’40, con i ragazzi in uniforme al luna park, scorrono parallele nella mente quelle dei film americani che hanno raccontato quegli anni ben prima di Johnston, la propaganda cartacea e radiofonica, i cinegiornali: l’approdo al fumetto è sottile e obbligato.
L’icona dello zio Sam, con quel dito puntato che diviene poi il dito di Stanley Tucci e trasforma uno scarto in un leader, come in un Giudizio Universale pop art collega con grande efficacia ed immediatezza visiva lo spirito degli Stati Uniti con il piccolo eroe di un film, chiudendo un cerchio immaginario ma assai reale.
Captain America non ha superpoteri (ha una super arma, lo scudo) ma non è certo un personaggio che va per il sottile: Super buono –perché il siero esaspera il carattere di partenza e Steve Rogers è un bravo ragazzo- è nato per combattere il Male estremo, e cioè la follia nazista, con la stessa logica ma ribaltata di segno (la perfezione fisica scientificamente acquisita, l’ideale superomistico). La bellezza del film di Joe Johnston è quella, in questo contesto tutto di maiuscole, di non perdere mai di vista il ragazzino del prologo: sotto i muscoli di Chris Evans, già torcia umana, il film ritrova sempre l’ingenuità, il senso di smarrimento e il coraggio testardo del personaggio delle origini, persino potenziate. Il resto è noia. Fatta eccezione, in alcune scene, per il duo di cattivoni da cartoon formato da Hugo Weaving e Toby Jones, e soprattutto per Tommy Lee Jones, folgorante scettico, vero macho del film.

Share

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento