Promo

Le località più paurose da visitare

Vota questo articolo
(10 Voti)

I luoghi da visitare per gli amanti dell' horror.

Se siete amanti del genere Horror o semplicemente cercata una vacanza diversa dal solito allora potete organizzare un tour tra le località più spaventose del mondo.

Ads

 Nel mondo esistono luoghi talmente spaventosi che a volte è difficile credere che esistono realmente .Eppure lo sono ,si trattano di luoghi dove sono accaduti fatti terrificanti di cronaca nera o semplicemente sono talmente isolati da mettere i brividi solo a trovarsi li.

Alcuni luoghi di questi si trovano in Europa come le catacombe di Parigi i cui muri sono costellati di teschi e resti umani .Oppure alla cittadina di Prypiat, in Ucraina, da cui sono fuggiti 50 mila abitanti sopravvissuti al disastro nucleare di Chernobyl. Restando in Europa al tour non puo mancare  l’ossario di Sedlec ,vicino la città di  Praga, chiesa composta interamente da teschi e ossa umane, considerato uno dei luoghi più paurosi del vecchi continente.E da qui vi potreste spostare in Lituania e percorrere la strada delle croci. nel XV secolo sono state poste centomila croci ai lati della strada per scacciare il male e tuttora nessuno le ha rimosse.

Se invece avete intenzione di recarvi negli Stati Uniti allora è d'obbligo la tappa a Estes Park, Colorado, dove troverete il lugubre hotel che ha fatto da location al celebre film “Shining”.Infine,se avete abbastanza fegato, potreste terminare il vostro tour americano visitando il luogo più spaventose della terra il manicomio abbandonato di Louisville in Kentucky, già protagonista di programmi tv come Ghost Hunters (Cacciatori di fantasmi), Scariest Places On Earth (I posti più terrorizzanti del mondo), Ghost Adventures (avventure spettrali).

Se invece vi trovate in Giappone allora potete visitare la foresta Aokigahara, conosciuta come la foresta del suicidio, dove sono stati ritrovati moltissimi corpi di persone che hanno deciso di togliersi la vita.

Se volete farvi un idea a cosa andata in contro date un occhiata alla gallery. 

 

Share

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento