Promo

magicmoon

magicmoon

Anche questo libro come “L’uomo che credeva di non avere più tempo” di  cui ho già parlato  è stato scritto da Guillaume Musso. il primo mi aveva così colpito, incentrandosi su  un tema che mi ha sempre affascinato come la vita oltre la morte, la presenza di persone tra noi con delle “facoltà” particolari che ho deciso di continuare a leggere le sue opere e, così, sull’onda del primo, ho letto anche tutti gli altri suoi romanzi..

Già il titolo di questo libro mi ha colpito profondamente, poi la storia in sé mi ha affascinato particolarmente  nonostante sia, forse, un po’ contorta.  Il tema è molto fantascientifico anche se di scienza nel libro c’è davvero poco … in realtà, anche se il tema è stato di per sé oggetto di studio anche di importanti scienziati che ne hanno dibattuto e scritto spesso, negandone o affermandone la possibilità scientifica con strumenti e ipotesi particolari di difficile realizzazione, nel libro esso viene affrontato con un alone di magia che lo spoglia completamente della sua base scientifica. Il tema, che si intuisce vagamente anche dal titolo, è quello dei viaggi nel tempo. La storia inizia quando un uomo, un affermato dottore, alla soglia della morte, gli hanno infatti diagnosticato un male incurabile, sogna di rivedere la donna che ha amato in gioventù e della cui morte, avvenuta in circostanze particolari, lui si sente quasi responsabile. La donna, come afferma lo stesso dottore, quasi confessandolo a sé stesso, è morta perché lui, allora, non l’ha saputa amare, perché lui l’amava come se avessero tutta la vita davanti ed ora, da uomo maturo, si rende conto che non è quello il modo giusto di amare ma che bisogna farlo come se la propria vita stesse per finire , come se non sapessimo, ed in effetti è davvero così, quanto tempo ci resta ancora da vivere.

Martedì, 19 Marzo 2013 23:02 Moda

Dip Dye Hair

Oggi  vogli parlarvi  di una tendenza moda  che sta iniziando a spopolare , e siccome mi piace molto magari alle lettrici donna puo' essere utile .Ecco una nuova tendenza moda per la colorazione dei capelli Dip dye.Il Dip Dye Hair è la tecnica che in questo momento va per la maggiore ed ha superato di granlunga la colorazione shatush .Consiste nel decolorare le lunghezze in blocco  le ciocche dei capelli in corrispondenza delle punte con un colore innaturale creando il contrasto chiaro scuro oppure rendendo i capelli bicolore sfumati e ricolorarle nei colori del rosa, lavanda, fucsia, celeste, quelli che vanno per la maggiore sono i colori pastello.Questa nuova tecnicna di colorazione ha un effetto migliore sulle chiome bionde, soprattutto se chiare ma questo non esclude che le more non possano osare creando delle sfumature personalizzate sulla loro chioma.

 Questo libro l’ho scoperto per caso su consiglio di una ragazza che era intenta a leggerlo nella sala d’attesa del mio medico di famiglia. Era  una giovane nipote della dottoressa che aveva sostituito per un breve periodo la segretaria che aveva auto problemi di salute. Iniziammo a parlare, le chiesi cosa stesse leggendo e mi consigliò questo libro di Guillaume Musso, un giovane scrittore francese che, da allora, è divenuto uno dei miei scrittori preferiti.Una delle caratteristiche che amo di più di quest’autore ma che è stranamente scomparsa dalla sua ultima opera è una presenza, una componente soprannaturale che è presente in tutti i suoi testi una componente a volte di pura fantasia ma che l’autore riesce a farla tanto integrare col romanzo da renderlo perfettamente plausibile e a farci credere possibile ciò che non lo è.Anche questo libro, come un po’ tutti i libri di Musso è incentrato su una storia d’amore che rinasce e torna a nuova vita o che nasce e si sviluppa tutta all’interno del romanzo stesso. Altra componente peculiare di Musso è il finale sempre inatteso che sconvolge il lettore e lo porta a rendersi conto alla  fine che quanto descritto nel libro in realtà non è mai come sembra. E’ un libro che si presta anche ad una seconda lettura in cui si apprezzano, col senno di poi gli indizi lasciatici dall’autore per riportarci a quello che sarà alla fine l’epilogo del romanzo.

Buongiorno amici  miei , questa mattina mi fà molto piacere mostrarvi le mie  ultime creazioni con il Fimo.

Spesso per lunghi periodi mi dimentico che la mia creatività  è nata proprio dall' utilizzo di questa  pasta polimerica, ma a ricordarmelo ci pensano le mie amiche che puntualmente e piacevolmente mi richiedono piccole creazioni soffici e colorate.

Ho realizzato per una mia amica, Francesca,  tre paia di orecchini a bottoncino , pronti da usare per le giornate di sole. Questa mia amica, abita in una località  turistica, San Vito Lo Capo TP, ed ha pensato bene di iniziare a fare scorta di accessori , da sfoggiare per le serata estive .

Ciao a tutte come promesso ecco  qui a parlarvi  della mia  breva ma intensissima vacanza.Destinazione Pisa; come al solito  il punto di partenze e Napoli  dove abbiamo ritirato l'auto a noleggio partenza ore 11.00 .il viagio fino a Pisa e proseguito  tranquillo c'e' la siamo presi con comodo e effettuato  tutte le soste necessarie per  riprenderci e bere caffe', le aree di servizio come  sempre le trovo adorabili le conosco oramai a memoria  fino ad arrivare a Roma  e  non resisto dal non fermarmi  in tutte, dove come al solito  effettuo sempre qualche acquisto.Siamo arrivati a Pisa intorno alle  17.00, l'hotel scelto  e' situato proprio a Piazza Manin a pochissimi centinaio di metri dalla torre pendente.La ricerca dell hotel e' stata molto  facile come al solito mi affido  a questo sito alla sessione viaggio offre parecchi suggerimenti e soluziono avvolte anche convenienti,nello specifico hotel scelto  "  Hotel Giardino " offriva una soluzione conveniente compresa di prima colazione per chi pernottava  3 notti , il che rispetto al pernottamento  di due notti  il risparmi era allettante il personale  molto cordiali e pronto a soddisfare ogni richiesta , nel mio caso mi ha organizzato una colazione personale  servita al tavolo.La posizione  dell hotel ci ha dato la possibilita' di    non utilizare piu' l'auto , molto affascinante  la torre  pendente  al notte con i fasci di luce e come controno la cattedrale e il nattistero. Piazza dei Miracoli e' veramente molto  affascinante e' circondata  da un alone  quasi misterioro un po' sul soprannaturala, sembra  tutto cosi lento silenzioso un po' "fantasmoso " la sera sopratutto, ma  visitarla ne vale davvero la pena. Nella prima giornata abbiamo   visitato l'intenro del Battistero il Camposanto e la Cattedrale durante le  visite questo aloen di mistero ci ha fatto compagnia in modo discreto ..

Ho letto su questo sito un articolo  Capitan Harlock e  mi e' sembrato molto carino inserire anche il testo visto che era uno dei miei cartoni animati prefetiti da piccola:

Capitan Harlock,
Capitan Harlock,
Un pirata tutto
nero che per casa
ha solo il ciel,
ha cambiato in
astronave il suo velier,
Il suo teschio e'
una bandiera che
vuol dire liberta',
vola all'arrembaggio
pero' un cuore grande ha.

Ciao a  tutte , oggi voglio  darvi un consiglio per la bellezza del  vostro viso , e non i soliti consigli per le mani.

Ho pensato  di condividere con voi la mia esperienza  in quando ho provato su me stessa  i risultati.

Qualche tempo  fa mi e' stata regalata  una crema  viso  "CREMA  VISO CON OLIO DI ROSA MOSQUETA"  di

BOTTEGA VERDE, ero molto  diffidente perche ' la pelle  del mio viso  spesso,  sopratutto in inverno tende ad  arrossarsi

o a formare delle macchie  rosse che prudono , poi improvvidamente passa da troppo grassa a troppo secca, quindi capite bene che la scelta  di una  buona crema per me e' sempre

 

CIAO RAGAZZE  H OLETTO SU UNA RIVISTA LA TEORIA SU UNA TECNICA DI MASSAGGI CHE HO TROVATO MOLTO INTERESSANTE E FACENDO UNA SEMPLICE RICERCA IN RETE HO TRATTO QUANTO 

 SEGUE PER CONDIVIDERE CON VOI UN ESPERIENZA CHE MI PIACEREBEB PROVARE E SUGGERIRVI.

Sabato, 05 Novembre 2011 11:50 Cucina

Torta Dolce Amore

Dopo l'ennesimo soggiorno a Napoli , degustando lo strepitoso caffe' dal Professore , con i suo  molteplici gusti, annusando l'aria di mare e  vivendola  quotidianita' di questa  cittadina che oramai sento mia, torno a casa nella mia amata Palermo e  decido  di  fare qualcosa che  a mio modo  illustra  unione di queste due citta' ,una la citta' dove vivo e sono nata ,l'altra la citta'  in cui esprimo pienamente me stessa e che  custodisce un  grande sentimento per me !Cosi oggi mi  fiondo piu' che mai decisa in cucina  per realizzare .

Ciao  a  tutti  e buona  domenica oggi vorrei rendervi partecipi di un nuovo evento che sto organizzando per  far conoscere  le mie creazioni.Si tratta  di un UP organizzato per Lunedi 23 ottobre 2011 , avra' inizio alle  ore 21.00 circa e  verra ' svolto sulla mia pagina  di facebook MagicMoon