Visualizza articoli per tag: app

Venerdì, 06 Novembre 2020 10:39

Whatsapp: Arrivano i messaggi che si autodistruggono

Anche su Whatsapp arrivano i messaggi effimeri che si autodistruggono dopo un certo periodo.

Pubblicato in Scienze e Tecnologia
Mercoledì, 21 Ottobre 2020 11:00

Come divorziare con un’App

Divorziare con un’App è possibile, grazie da un’idea nata dalla National Legal Aid e dalla Legal Services Commission of South Australia e finanziata dal governo australiano.

Nell’era digitale non c’è da stupirsi che molte pratiche subiscono dei cambiamenti, tra questi anche come divorziare. In Australia è possibile divorziare con un’applicazione. Le coppie che hanno deciso di divorziare possono avere il sostegno dell’app Amica, in grado di consigliare i coniugi grazie all’ausilio della tecnologia d’intelligenza artificiale.

L'iniziativa è stata promossa da National Legal Aid e Legal Services Commission of South Australia con il supporto del governo australiano, che ha finanziato lo sviluppo dell’applicazione. Amica, tramite una chatbot (un bot in grado di chattare con le persone), fornisce suggerimenti alle coppie in procinto di separazione su come gestire la rottura e sula gestione di eventuali beni e rapporti con i figli.

La chatbot di Amica, utilizza un’intelligenza artificiale, che è in grado di analizzare le circostanze delle singole coppie e, basandosi sulle leggi in vigore, fornire consigli e indicazioni a chi sta divorziando senza che questi devono necessariamente rivolgersi al sistema giudiziario. Lo sviluppo dell’applicazione è basato su una grande quantità di dati raccolti, appartenenti a casi di divorzio già trattati dal sistema giudiziario. In questo modo le coppie, che hanno deciso di separarsi, possono ottenere risposte e consigli senza dover affrontare spese legali esorbitanti e attendere i lunghi tempi giudiziari.

Anche se sembra che i vantaggi di un app per divorziare siano bene noti, questa ha ancora delle limitazioni, una su tutte è quella che al momento possa essere di aiuto solo nei casi di divorzi amichevoli, ad esempio se sono inseriti elementi come violenza domestica o altre, l’app non è grado suggerire soluzioni alla coppia.

Nonostante le sue limitazioni, l’App amica sembra aver avuto un notevole successo in Australia, aiutando molte coppie nell’affrontare un divorzio pacifico, risparmiando sulle spese, alleggerendo il sistema giudiziario australiano. Inoltre Amica ha ispirato lo sviluppo di altre applicazioni di questo tipo come ad esempio Penda, un app in grado di fornire aiuto alle vittime di violenza domestica, senza la necessità di recarsi fisicamente in uno studio legale.

Pubblicato in Scienze e Tecnologia
Martedì, 06 Febbraio 2018 12:26

Un anno senza Whatsapp

Un anno senza Whatsapp ne se sareste capaci?. E' ciò che si è chiesto Knut Traisbach, un giornalista del Guardian, che ha deciso di eliminare per un anno l' App dal suo smartphone per constatare gli effetti di questa sua decisione.

Pubblicato in Scienze e Tecnologia
Etichettato sotto
Mercoledì, 31 Gennaio 2018 10:36

WhatsApp arriva in auto

WhatsApp sarà disponibile in auto grazie all' iPhone e Car Play. Con l' ultimo aggiornamento di WhatsApp sarà possibile interagire con l' app di messaggistica, tramite infotainment dell'auto.

Pubblicato in Scienze e Tecnologia

A Napoli il primo centro d' Europa per lo sviluppo delle App .

Apple ha scelto Napoli come sede del primo centro europeo per lo sviluppo delle App. Il centro sosterrà gli insegnanti e fornirà un indirizzo specialistico per i futuri sviluppatori Apple.

Pubblicato in Scienze e Tecnologia

Ultimi commenti