Promo

Jim Carrey contro Facebook

Vota questo articolo
(2 Voti)
Jim Carrey Jim Carrey

Jim Carrey sembra tutto intenzionato a sensibilizzare gli utenti contro Facebook, accusato di non impegnarsi nel contrastare la diffusione delle fake news.

 

Jim Carrey è convinto che Facebook sia coinvolta nelle interferenze dei russi riguardo alle ultime elezioni americane. Su social network sarebbero comparsi, sopratutto durante il periodo dell 'elezioni del presidente americano, alcuni contenuti sponsorizzati dai sovietici per influenzare il verdetto delle votazione. Cosi l' attore ha deciso di intraprendere un azione drastica e decisa vendendo le sue azioni e cancellando il suo profilo da Facebook, invitando anche altri investitori e iscritti a fare altrettanto, servendosi dell' hashtag #unfriendfacebook.

Jim Carrey ha rilasciato un comunicato stampa in cui spiega i suoi motivi sull' abbandono del social network cosi dichiarando: “Adesso i social media hanno creato dei cyber-ponti che anche le persone che non hanno le migliori intenzioni possono attraversare, e noi lo stiamo permettendo”. Jim è convinto che bisogna immediatamente aumentare il livello di sorveglianza sui social network, per evitare ciò che è accaduto durante le ultime elezioni presidenziali. Ha poi aggiunto: “Ci servono degli investitori attivisti che facciano capire il bisogno di un controllo responsabile. Quello di cui il mondo necessita adesso è capitalismo con coscienza”.

Se da un alto le parole di Jim Carrey possono sembrare esagerate c'è da dire che, almeno in parte, le sue parole sono state confermate anche dalla recenti dichiarazioni da parte del social network, che ha affermato che tra i suoi algoritmi ce ne sarebbero alcuni che avrebbero permesso una capillare diffusione dei materiali in questione, con notizie false o controverse su tematiche forti, ad esempio l’immigrazione, i diritti umani e l’utilizzo di armi. Comunque c'è da dire che Facebook ha dichiaro che sta lavorando affinché ciò che accaduto durante le ultime elezioni americane non accadono più e che sta migliorando i propri algoritmi per evitare la diffusione delle fake news.

Informazioni aggiuntive

  • Ads:

Share

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento