Cosa leggere a Marzo: Nuove meravigliose letture

Vota questo articolo
(4 Voti)

I migliori libri da leggere a marzo 2022 Nuove fantastiche letture ci aspettano a marzo!

Nuove fantastiche letture ci aspettano a marzo! Eccoci con le principali uscite del mese.

Dal nuovo romanzo di Sally Rooney al libro di Francesca Michielin. Dal ritorno di Marcello Simoni e l'ultimo thriller di John Le Carré, al saggio di Vito Mancuso, ma non è finita qui. Scopriamo insieme le principali novità da leggere per Marzo 2022.

Le uscite più interessanti del panorama letterario, da non perdere assolutamente:

  1. La salita dei giganti. La saga dei Menabrea di Francesco Casolo. Un’appassionante saga familiare, epica e intima al tempo stesso, in cui le donne si ritagliano il proprio spazio nella storia con determinazione e coraggio.
  2. Dove sei, mondo bello di Sally Rooney. Alice, Eileen, Simon e Felix si parlano, si deludono e si amano e, mentre attraversano il cerchio di fuoco dei trent'anni, si chiedono se esista davvero, al di là, ancora, un mondo bello in cui sperare.
  3. Il cuore è un organo di Francesca Michielin. Una storia tutta al femminile che apre una nuova finestra sul mondo di Francesca Michielin, che in parte conosciamo già grazie alle sue canzoni ma che qui raggiunge un'intensità e una profondità inedite e toccanti.
  4. La falena e la fiamma di Roberto Costantini. Un gioco delle parti, un terribile gioco da spie, cominciato con una semplice e falsa partita a scacchi, un labirinto di complotti e pericoli, ossessioni morbose e fanatismi.
  5. L'amore viene prima di Andrea Bajani. Brevi, splendide, poesie di "accadimenti minimi" che sanno cogliere e dare forma ai cambiamenti grandi e piccoli e a tutta la sconcertante sorpresa per un figlio che arriva.
  6. L' ultimo segreto di John Le Carré. Lo straordinario romanzo postumo del più grande scrittore di spy story, l’affascinante storia dell'incontro tra innocenza ed esperienza e tra dovere pubblico e morale privata.
  7. La dama delle lagune di Marcello Simoni. Marcello Simoni torna con il racconto di un Medioevo lagunare quanto mai enigmatico e ricco di suggestione.
  8. Quattro stagioni per vivere di Mauro Corona. Attraverso la fuga di Osvaldo, Corona racconta lo scorrere delle stagioni, costruisce un romanzo di colori e riflette sul potere salvifico della natura.
  9. La mente innamorata di Vito Mancuso. Mancuso indica la strada da percorrere per dare ascolto al maestro interiore che ognuno custodisce dentro di sé e raggiungere uno stato di felicità dell'esistenza puro e allo stesso.
  10. Guarda le luci, amore mio di Annie Ernaux. Annie Ernaux sceglie, attraverso una sorta di diario, di portare alla luce uno spazio ignorato dalla letteratura, eppure formidabile specchio della realtà sociale.

Informazioni aggiuntive

  • Ads:

Share

Lascia un commento