Sidebar Menu

Come si fanno gli gnocchi di patate

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Gnocchi di patate Gnocchi di patate Image by Moira Nazzari from Pixabay

Come si fanno gli gnocchi di patate è una ricetta della cucina italiana facile e veloce da preparare a cui servono pochi e semplici ingredienti.

Gli gnocchi di patate fanno parte della tradizione delle pasta fatta in casa della cucina italiana. La loro preparazione è semplice e veloce, con pochi ingredienti è possibile realizzare dei piatti buoni e succulenti. Le origini degli gnocchi di patate risalgono al 1500, quando le patate cominciarono a essere importate dall’America. Nei secoli, sono diventati piatti tipici di varie regioni italiane assumendo nomi diversi  come strangolapreti in Trentino  o gli gnocchi alla bava in Valle d’Aosta, alla lariana a Como, alla romana nel Lazio oppure alla sorrentina in Campania. Anche se chiamati in modo diverso gli ingredienti rimangono sempre gli stessi.

Per fare gli gnocchi di patate servono pochi e semplici ingredienti , facile da reperire. Per realizzare gli gnocchi per 4 persone servono 1 Kg di patate a pasta bianche, preferibilmente non novello perché contengono più amido, circa 300 g di farina 00, 1 uovo e un pizzico di sale.

 

Per fare gli gnocchi di patate iniziamo con lessare le patate. Mettiamo le patate, lavate, in una casseruola e le ricopriamo con acqua fredda. Appena l’acqua inizia a bollire lasciamole lessare fino a quando non riusciamo a infilare facilmente i rebbi della forchetta. Una volta pronte le scoliamo, le sbucciamo e le schiacciamo con un schiacciapatate(se non abbiamo lo schiacciapatate, possiamo usare una forchetta o un mestolo).

Con la purea di patate ancora calda facciamo una montagna su un piano di lavoro e gli aggiungiamo una manciata di farina. Al centro ricaviamo una cavità e gli aggiungiamo l’ uovo con pizzico di sale.

Ora possiamo iniziare a impastare gli ingredienti e aggiungiamo un po’ alla volta la farina restante. Continuiamo a impastare finché non otteniamo un impasto uniforme e consistente. Dal panetto ricaviamo piccole porzione che lavorandole con le mani sul ripiano infarinato, otteniamo dei cilindri di circa 1 dito di diametro.

Dai cilindri di impasto ricaviamo tanti tocchetti di circa 2 cm e poi passiamo a dare la forma agli gnocchi. Dare la forma agli gnocchi di patate serve per renderli più morbidi e facile da cuocere. Esistono varie tecniche per dare la forma, possiamo dire che ognuno ha sviluppato una propria tecnica come ad esempio fare rotare gli gnocchi sotto le dite per dargli una forma incavata o farli rotolare sui rebbi delle forchetta per dargli una superfice rigata. Una volta data la forma, ponete gli gnocchi di patate su un vassoio e infarinateli per evitare che si attacchino.

Quando  gli gnocchi di patate sono pronti,  per cuocerli non dovete fare altro che portare a bollore l’acqua con il sale e immergervi gli gnocchi. Appena gli gnocchi iniziano a salire in superfice, scolateli con un mestolo forato . Una volta cotti potete condire gli gnocchi di patate come più vi piace.

Informazioni aggiuntive

  • Approfondisci:
Letto 387 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Marzo 2020 10:48

Share

Lascia un commento

Ultimi commenti