Amazon brevetta la sua tecnologia antipirateria

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Amazon Brevetto Antipirateria Amazon Brevetto Antipirateria Foto di Godfrey Atima da Pixabay

Amazon ha brevettato una sua tecnologia antipirateria in grado di individuare chi carica video online illegalmente.

 

Quando si parla di Amazon, tutti pensiamo al suo enorme e-commerce con un catalogo contenente milioni di prodotti, ma da diversi anni, ormai, il colosso del web non offre affianco al suo negozio virtuale offre molti altri servizi web, tra cui anche i servizi di video e audio in streaming (Amazon Prime Video, Amazon Music).

Come tutte le piattaforme di streaming, anche Amazon deve fare fronte alla pirateria audio-video. È ben noto da diverso tempo che ogni produzione che arrivi su Amazon Prime Video che sia originale o prodotta da terzi, dopo poche ore è già a disposizione nei circuiti pirati. Cosi Amazon ha deciso di brevettare un proprio sistema antipirateria volto a individuare le fonti che caricano illegalmente i video online.

Amazon Brevetto Antipirateria

Il sistema antipirateria brevettato da Amazon si basa sulla creazione di un file manifest personalizzato con i dati dell’utente che sta visionando il film. Nello specifico, a ogni utente della piattaforma Prime Video è assegnato un ID univoco, che è impresso tramite in alcuni fotogrammi del video. Grazie a questo sistema se il video fosse caricato in rete, sarà facile identificare l’autore dell’upload grazie al codice ID presente nel file manifest, che può essere invisibile o anche visibile. In pratica si tratta Il sistema antipirateria di Amazon applica una filigrana al video.

Amazon testerà il suo sistema antipirateria trasmissione live di eventi sportivi come, ad esempio, quello della NFL e se i risultati saranno soddisfacenti presto si estenderà su tutti i servizi di streaming del colosso del web.

Informazioni aggiuntive

  • Ads:
Letto 226 volte Ultima modifica il Martedì, 24 Novembre 2020 11:26

Share

Lascia un commento

Ultimi commenti