Promo

Tre giorni incantevoli a Venezia

Vota questo articolo
(1 Vota)
venezia rio de la misericordia venezia rio de la misericordia

Quest' Estate  abbiamo deciso  di trascorrere tre giorni  a Venezia,  all'inizio le prospettive non sembravano buone alcuni la sconsigliano in quanto cara,molto triste e malinconica.E poi in estate ,  qualcuno mi aveva detto che era piena di zanzare a causa dei canali non propiamente limpidi.E'bene noi  abbiamo ugualmente voluto seguire il nostro spirito di viaggiatori e ci siamo diretti a Venezia.
Siamo partiti dalla  stazione di Bologna con un intercity.Il viaggio e stato molto comodo e tranquillo arrivati alla stazione di SANTA LUCIA è stato come  quando si arriva  in una città di un paese straniero, era pienissimo di turisti stranieri, in italiano parlavano davvero in pochi.Tanto è vero che  fermandoci alla biglietteria  per organizzare il viaggio di ritorno si sono rivolti a noi in Inglese!.Usciti fuori dalla STAZIONE immediatamente di fronte a noi il primo canale con i traghetti e  

il PONTE DEGLI SCALZI  la sensazione  che si sente  e come l'acqua frizzante che scorre nelle vene.Il nostro alloggio era situato  vicino alla stazione  propio di fronte il ponte degli Scalzi .Un albergo a tre stelle non modernissimo ma molto confortevole e rispetto a quanto ci aspettavamo,visto che lo avevamo trovato con uno dei  motori di ricerca per Hotel ci ha lasciati molto soddisfatti.Di fronte l' Albergo negozietti di souvenir e locali dove poter prendere in qualunque ora del giorno gelati dolciumi o veri e propi pranzi per tutti i gusti.
Una cosa che abbiamo notato che in tutti i ristoranti, considerato che Venezia e visitata tanto da turisti stranieri , il piatto forte su ogni Menù sono gli spaghetti al pomodoro.
Molto suggestivi sono i vicoli e vicoluzzi che vengoni chiamati "Calle" che poi sfociano in dei campi cioè piazze ,sono tuttiuno dietro l'altro quasi a mo di labirinto alteranti da strutture fatiscenti  a abitazioni che hanno ingresso principale su dei gradoni che sfociano sui canali.
Non vi e' l'ombra assoluta di un auto tutti di spostano principalmente a piedi tra callem,ponti e gradinate.
Molto interessante e osservare come gli abitanti di Venezia si riforniscono di generi di prima necessita e come smaltiscono i rifiuti.
La mattina all'alba da Mestre partono delle imbarcazioni cariche di viveri che per tutta la mattinata approdano sulle sponde delle calle per scaricare la merce,e i rifiuti? stessa cosa,dei grandissimi barconi parcheggiati lungo i canali attento gli addeti che fra le calle trascinano a mano grosse carriole cariche di rifiuti.
Le vetrine dei negozi erano piene di maschere,addiruttura alcuni negozi vendevano i costumi di maschere di ogni genere dalle caratteristiche più svariate e fantasiose.
Mi hanno colpito i banchetti della frutta al mercato,qui venivano esposti dei grandi bicchieri di plastica trasparente con dentro dei pezzi di frutta immersi nel ghiaccio,il risultato era tantissimo colori sui banconi e refriggerio per i turisti. Nelle vetrine dei negozi di dolci abbondavano Meringhe di ogni colore e torrone morbido.In tre giorni siamo riusciti a girare quasi tutta Venezia  a piedi non abbiamo fatto le isole.Grande efetto la piazza di San Marco che si è allagata mentre noi la percorrevamo e faceva strano come l'acqua non veniva dal mare ma piano piano riempiva la piazza dal sotto la pavimentazione stessa della piazza.Non siamo stati punti da nessuno Zanzara, non è affatto triste o malinconica,ha un fascino elegante e lento,a noi  non sembrava di stare in Italia abbiamo comprato i souvenir a buon prezzo presso i negozietti vicino all'albergo.La cena al ristorante e la serata al Pub hanno avuto gli stessi costi della nostra città,anche l'abergo aveva un prezzo accessibile.Caro invece il trasporto con il traghetto, una corsa circa 6 € ed era necessario farsi una carta,ma conveniva solo se si soggiornava almeno per una settimana,il firo in gondola,bhe,quello si l'abbiamo trovato eccessino.

Venezia a noi è piaciuta tantissimo ha un atmosfera quasi magica e un giorno pensiamo di tornarci.






Share

Altro in questa categoria: « Praga Vacanza tra relax e Pisa »

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento