Promo

Vota questo articolo
(4 Voti)

Walter Elias Disney, più noto come Walt Disney è nato il 5 Dicembre del 1901 a Chicago ed è morto a Burbank il 15 dicembre 1966. è stato un fumettista,animatore, imprenditore, cineasta e doppiatore statunitense. riconosciuto come il padre dei film d'animazione, Walt Disney ha inoltre creato Disneyland, il primo e più famoso dei parchi a tema.

Ads

Con i suoi collaboratori ha creato molti dei più famosi personaggi dei cartoni animati del mondo; uno di questi, Topolino, è secondo molti il suo alter ego. Inoltre detiene tutt'oggi il record di nomination di suoi film all'Oscar (59 in totale, di cui 22 vinti più altri 4 alla carriera).

Figlio di Elias Disney e Flora Call e quarto di 5 figli (HerbertRaymond , Roy OliverWalter Elias Disney Juniore la sorella Ruth Flora ) nel 1906 la famiglia Disney si trasferisce in Missouri a Marceline, vicino allo zio Robert Disney,  dove acquistano una fattoria di 200 ettari.Walt andrà alla scuola elementare solamente all'età di otto anni, in modo da andarci con sua sorella.Nel 1909 La fattoria viene  venduta  poiché suo padre si ammala e non può più farsi carico dei lavori.E la famiglia Dissney si trasferisce a Kansas City dove Walt e suo fratello Roy lavorano nel tempo libero nell'impresa paterna di distribuzione di giornali, per contribuire ogni fine mese alle spese della famiglia.

Nel 1917, quando in Europa imperversa la prima guerra mondiale, Elias decide di acquistare una fabbrica di gelatina a Chicago. Walt preferisce invece restare a Kansas City dove, grazie al fratello Roy, trova un lavoro come venditore sui treni che gli permette di viaggiare molto. In autunno raggiunge la famiglia a Chicago approfittando di un trasferimento. Entra quindi nel liceo McKinley dove si occupa delle illustrazioni del giornalino scolastico degli alunni intitolato The Voices.

 A 16 anni, Walt lascia la scuola e dopo aver modificato, la data di nascita indicata sul passaporto in 1900 si arruolò nell'esercito e fu impiegato come autista di ambulanze .Fa parte della divisione delle ambulanze della Croce Rossa americana in Francia fino al 1919 anno in cui rientra a kansas city per ricongiungersi con il fratello Roy.Walt Disney tornato a casa  comincia a cercare lavoro,inizia presso l'agenzia pubblicitaria Pesman-Rubin Commercial Art Studio, percependo 50 dollari al mese, dove si occupa del programma settimanale del Newman Theatre.È durante questa esperienza lavorativa che incontra un talentuoso animatore suo coetaneo, Ubbe Ert Iwerks, il quale poi cambierà il proprio nome in Ub Iwerks.

 Assieme a Ub Iwerks nel gennaio 1920 fonda la società Iwerks-Disney Commercial Artists. Mentre la società naviga in cattive acque, i due verranno contattati dalla Kansas City Film Ad Company, una società di filmati pubblicitari , che commissiona loro delle animazioni pubblicitarie per i cinema locali. Tuttavia, le animazioni della Kansas City Film Ad Company erano tutt'altro che innovative poiché le immagini venivano semplicemente ritagliate su carta. Walt non soddisfatto si fece dare in prestito una vecchia cinepresa e iniziò a fare degli esperimenti in un garage.

Nel 1922, Disney lancia la Laugh-O-Grams, Inc., che produce dei cortometraggi animati ispirati alle fiabe popolari e alle storie per bambini. Tra i dipendenti vi sono Ub Iwerks,Hugh Harman, Rudolph Ising, Carmen Maxwell e Friz Freleng. I cortometraggi sono ben accolti nella regione di Kansas City, ma i costi superano le entrate. Dopo aver creato un ultimo cortometraggio con la tecnica della live action, il cartone animato Alice's Wonderland, lo studio dichiara fallimento nel luglio 1923.Walt ,dietro invito del fratello Roy, si trasferisce a Hollywood con solo 40 dollari in tasca e la pellicola di Alice's Wonderland.

Nei primi anni 60,in seguito al flop di La bella addormentata nel bosco,ormai non seguiva più con troppa attenzione le produzioni animate,concentrando i sui interssi di più su Disneyland dove poteva dare sfogo al suo genio creativo.Dove con i ricavi del parco riusci ad avere il denaro necessario per poter liberare gli studios dalle banche e raggiungere un tenore di vità da permettigli di vivere una vita agiata e di poter lavorare e sui futuri progetti.

In quegli anni senza la guida di Disney gli studios produssero due film che non piacquero a Walt,che li riteneva solo degli abbozzi.Nonostante il parere negativo del suo fondatore  gli studios lasciarono i film cosi e riscossero succero tra gli spettatori.

Disney con l'aiuto del fratello Roy Oliver , nel garage del loro zio Robert, mette su i Disney Brothers Studio.Ottengono un contratto con Margaret Winkler la allora proprierari della Universal Studioo .Virginia Davis, protagonista di un film dal vivo tratto da Alice nel Paese delle Meraviglie, e Ub Iwerks si trasferiscono anche loro a Hollywood e Disney firma con loro un contratto per realizzare dodici film. Nel 1926 i Disney Brothers Studio cambiano nome in Walt Disney Studio, per poi diventare Walt Disney Productions nel 1928. Lillian Bounds, una delle dipendenti dello studio con mansioni di intercalatrice/assistente animatore, sposa Walt Disney il 13 luglio 1925.Nacque cosi  la serie  Alice Comedies (in cui Disney mise una bimba vera in un mondo creato sui tavoli da disegno) e Oswald The Lucky Rabbit e tante altre serie.

Con la Universal,sotto la guida della Winkler,Disney e Iwerks si ritenevanoi soddisfatti; discreti guadagni e la certezza di una simpatia personale. In quel breve periodo Walt e Ub assunsero diverse persone, alcuni amici che lavoravano nel campo dell'animazione e qualche persona nuova. Avevano uno studio di animazione. Però quando la Winkler prese marito le cose cambiarono brutalmente.

Dopo che Margaret Winkler sposo Charles Mintz, il controllo della Universal passo nella mani di Mintz,il quale ritenne opportuno ridurre i pagamenti e trattare tutti con pugno di ferro. I creatori di Oswald erano alle strette. A nulla valsero le discussioni che ne seguirono: legalmente Oswald apparteneva alla Universal e, quel che è peggio Mintz aveva intrappolato Disney. La produzione dei cartoni avveniva grazie ad un gruppo di animatori che Walt e Ub pagavano col denaro portato dai cartoni stessi, una volta tagliati i pagamenti non fu difficile per Mintz sottrarre forza lavoro a Disney. I soli a rifiutare di tradire Walt furono gli amici degli esordi: Les ClarkJohhny CannonHamilton Lusky e Ub.

Essendo ancora legato alla Universal da un contratto che prevedeva la realizzazione di altri short prima della sua conclusione,Disney assieme ai suoi amici si vide costretto a continuare a lavorare con coloro che lo aveva tradito.Durante il normale orario di lavoro tutto procedeva normale e solo quando tutti ritornavano alle proprie case , Walt assieme a coloro che gli erano rimasti fedeli, iniziavano a lavorare in modo frenetico  decisi a reagire al ricatto ricevuto,cercando di creare un personaggio tutto loro.

Scoprirono che modificando Oswald in vari punti potevano ottenere un Topo. Disney si occupo di ideare gag e situazioni interessanti, Ub realizzò tutto su carta al ritmo impensabile di 700 disegni al giorno.Da tutto ciò prese vita il cortometraggio Plane Crazy (areo impazzito),che come le precedenti opere era muto,il cui protagonista era un topo di nome Mortimer Mouse,ribattezzato Mickey Mouse da Lillian perchè ritenuto più sbarazzino e simpatico come nome.

Non essendo riuscito a trovare un distributore interessato né a L'aereo impazzito, né al suo seguito Topolino gaucho, Walt capisce che a questi film manca qualcosa.Proprio in quel periodo  l'industria del cinema era sconvolta da una grande novità: il sonoro.Disney allora pensa:"Mickey avrebbe parlato!".Quindi Disney e Ub ,prosciugando tutte le loro risorse, realizzano il loro primo cortometraggio con il sonoro.

Il 18 Novembre del 1928 al Colony Theater di New York era previsto un film di guerra, al termine un piccolo short animato avrebbe concluso la serata. Fu un successo straordinario, la gente non parlava d'altro, i giornali ne riportarono la notizia in prima pagina. MICKEY MOUSE SPEAK!(TOPOLINO PARLA!).Il nuovo distributore dei film Disney era Pat Powers.

Forte del successo della serie Topolino, Walt decide di produrre una nuova serie. Dopo aver assoldato il compositore Carl Stalling, grazie alla sua influenza il tema dei cortometraggi si trasforma in cartoni animati musicali chiamati Silly Symphonies, (Sinfonie allegre). Questa serie debutta con The Skeleton Dance, ispirato al pezzo diCamille Saint-Saëns. Quello stesso anno Disney autorizza l'uso delle proprie creazioni (soprattutto Topolino) su dei prodotti derivati come dei block-notes.

Nonostante il grande successo delle due serie, la quota che gli studi Disney percepiscono da Pat Powers non viene aumentata. Nel 1930, Disney firma un nuovo contratto di distribuzione con Columbia Pictures, abbandonando così Powers e Ub Iwerks,il quale decisi di rimanere con Powers atratto da un contratto molto più conveniente(questa azione fu vista da Disney come un tradimento).

Nel 1931, Topolino compare in dodici film, tra cui Topolino a caccia dove Pluto adotta il suo nome definitivo.Nel 1932, Topolino diventa il personaggio più noto dei cartoni animati e molti studi concorrenti come Van Beuren e Screen Gems creano dei cloni di Topolino per sfruttare la scia del successo Disney.

Dopo esser passato dalla Columbia alla United Artists, nel 1932 Walt comincia a produrre le Sinfonie allegre con il nuovissimo procedimento Technicolor, che permette di usare tutto lo spettro dell'arcobaleno trasformando le pubblicità del tempo in un mondo a colori.

Il primo cartone animato a colori è Silly Symphony, Flowers and Trees appena terminato ma in bianco e nero. Disney ottiene l'esclusiva di due anni sul procedimento a colori.

Nel 1932 Flower and Trees vince il primo Oscar del cinema dell'Academy Award per il migliore cortometraggio con i cartoni animati come tema. Lo stesso anno Disney riceve un altro Oscar ad honorem per la creazione di Topolino, la cui serie nel 1935 diventa a colori. Disney lancia in rapida successione altre serie che ruotano attorno ai personaggi di Paperino e Pluto.

Disney autorizza ulteriormente molti prodotti derivati: come i fumetti su Topolino, che da giornali di grande formato diventano poi giornalini.
Il primo giornale di Topolino viene pubblicato in Italia alla fine del 1932.

Dal 1930 aumentano esponenzialmente i successi cinematografici e commerciali di Walt, ma la necessità di ricorrere a nuove tecniche non permette di riassorbire i debiti contratti da Walt e Roy Oliver. Walt cade in depressione nel 1931 e, per ordine del medico, parte in vacanza con la moglie Lilly.Gli studi continuano a produrre cortometraggi ad un ritmo forsennato; Topolino e Sinfonie allegre sono due delle serie più famose del cinema. I guadagni derivanti dalle serie sono appena soddisfacenti per Disney, che riesce a mandar avanti gli studi senza però creare dei veri e propri utili. Walt decide allora di produrre un lungometraggio e una sera del 1934con i suoi animatori, guarda un film muto che aveva visto da bambino: Biancaneve.

Disney chiama un professore di disegno Don Graham  perché dia delle lezioni ai membri degli studi. Il corso e gli altri sviluppi permettono di migliorare la qualità degli studi e di far sì che il lungometraggio abbia il valore qualitativo voluto da Walt.I primi esperimenti riguardano: l'animazione realistica degli esseri umani, l'animazione di personaggi distinti, gli effetti speciali e l'uso di processi specialistici e propri solo dell'animazione.Nasce così The Old Mill (Il vecchio mulino), il primo film realizzato con la cinepresa a piani multipli inventata da Bill Garity, tecnico degli studi Disney, la quale permette di dare un vero effetto di profondità ai cartoni animati.

Quando il resto dell'industria cinematografica viene a sapere dei progetti di Disney di produrre un lungometraggio animato su Biancaneve, i concorrenti definiranno quell'idea la pazzia di Disney, convinti che si tratti di un progetto fallimentare. Sia Lillian sia Roy cercano quindi di convincere Walt a rinunciare al progetto, ma Walt non li ascolta e continua sulla sua strada.

Il nome scelto per il lungometraggio è Biancaneve e i sette nani e la produzione impegna gli studios dal 1935 all'estate del 1937,prosciugando le risorse finanziarie della Disney,tanto che Walt per ottenere i finanziamenti per portare al termine il progetto,è costretto a mostrare un estratto del film ai finanziatori i quali si convincono e concendono il denaro necessario a Disney. Il film completo debutta al Carthay Circle Theater di Hollywood il 21 dicembre 1937. Alla fine della proiezione il pubblico gli rende omaggio con una standing ovation.

Il lungometraggio è stato anche il primo lungometraggio animato in inglese e in Technicolor. Biancaneve è distribuito nel febbraio 1938 da RKO Radio Pictures. Il film diventa il più redditizio dell'anno  ed incassa più di otto milioni di dollari del tempo . Il successo di Biancaneve permette a Disney di costruire a Burbank un nuovo complesso in stile campus universitario per ospitare i Walt Disney Studios, che aprono il 24 dicembre 1939. La squadra di animatori della Disney aveva appena concluso Pinocchio, e stava continuando il lavoro su Fantasia e su Bambi,mentre le squadre dei cortometraggi lavorano sulle serie di Topolino, Paperino, Pippo e Pluto, finendo al contempo le ultime Sinfonie allegre.

Il primo lungometraggio d'animazione fu un enorme successo, il secondo aveva tutte le carte per esserlo, ma non tutto filò liscio. Ancora una volta Walt non ammetteva compromessi e i costi passavano sempre in secondo piano, "Pinocchio" doveva essere straordinario. In effetti lo è, ma ciò non ne garantì il successo. In America il film piaque, ma i costi spropositati ne facevano la pellicola più costosa della storia. Durante la produzione si contava, ovviamente, su una distribuzione su scala mondiale, ma l'uscita nel Febbraio 1940 la rese impossibile. Il mondo era in guerra, la gente aveva altro a cui pensare. Il 13 Novembre 1940 uscì anche "Fantasia" e fu il disastro totale! Tutto ciò che a Disney pareva geniale durante la lavorazione non piaque nè al pubblico nè alla critica.Fantasia ha un mare di effetti speciali, un'orchestra sinfonica, un migliaio di persone che ci hanno lavorato. Uno sproposito in termini economici. In più Disney aveva voluto e ottenuto dai suoi tecnici  un innovativo sistema sonoro.Ragazzi, hanno inventato il suono stereofonico! Gran cosa, ma chi se ne sarebbe accorto se le sale non erano attrezzate? Walt cercò degli accordi per le installazioni, ma alla fine le spese furono tutte a carico della Walt Disney Production, il che aumentò il deficit. Questo avveniva mentre i dipendenti erano irrequieti. Che momenti.Il tempo avrebbe dato ragione a Walt, il suo folle progetto di unire immagini e musica in un concerto creò dapprima uno dei momenti più difficili della storia Disney, poi uno dei suoi capolavori assoluti. Disney precorreva i tempi.

Lo straordinario lavoro degli artistiche contribuivano di realizzare i progetti di Walt era uno dei vanti dell'azienda, ma i loro nomi sparivano sotto la sigla "Walt Disney Presents" all'inizio dei film. Lo stipendio era molto basso e questo era motivo di discussioni all'interno degli Studios. Le voci che arrivavano all'orecchio di Disney non erano ascoltate.Tutto ciò permise ai sindacati di entrare nel modo di Disney e, nel Maggio 1941,dovette fronteggiare il primo sciopero generale dei suoi dipendenti,che rivedicavano un trattamento migliore.Per porre fine agli scontri tra Walt e sui dipendenti dovette intervenire il fratello Roy  che scese a patti con gli scioperanti,pontendo cosi fine agli scioperi il Il 9 Settembre dello stesso anno.

Negli anni a seguire la Disney produce altri film  di animazione come  "I Racconti Dello Zio Tom" è splendido, "Musica Maestro" e "Lo Scrigno Delle Sette Perle e "Bambi" un capolavoro che impiego diversi anni prima di portare dei guadagni.Scoppiata la seconda guerra mondiale su richiesta del governo americano Walt di realizzare qualcosa volto a cercare simpatie nell'America latina ed è cosi che prendono vita opere come  "Saludos Amigos" e "I Tre Caballeros"

Alla fine degli anni quaranta, gli studi trovano denaro e animatori a sufficienza per continuare a produrre lungometraggi come Alice nel Paese delle Meraviglie o Le avventure di Peter Pan, interrotto durante gli anni della guerra. Gli studi iniziano anche a lavorare su Cenerentola e su una serie di documentari sugli animali, intitolata La natura e le sue meraviglie(True-Life Adventures), e nel 1948 con Seal Island.

Il 17 Luglio 1955 prese vita un altro dei cosiddetti Pazzie di Disney. Fin da quando le sue figlie erano bambine e lui le accompagnava nei parchi, Walt iniziò ad immaginare un luogo dove i bambini potessero giocare, i grandi tornare bambini, dove tutto fosse pulito e perfetto. Tutto questo era già nei suoi film, ma non era possibile creare un posto così?.E fu cosi che nel 1955 aprì finalmente "Disneyland" ad Anaheim in California. La più grande fonte di guadagno degli studi fin dalla sua nascita. 

Il 1959 è l'anno de "La Bella Addormentata nel Bosco", un insieme fascinoso di elementi classici quali re, regine, principi, principesse, fate, streghe e draghi. Uno dei personaggi cattivi più affascinanti di tutta la storia Disney.l più fiabesco dei film Disney fu un fiasco totale un film costosissimo e poca gente interessata a vederlo.

Dopo il flop di La bella addormentata nel bosco Walt non seguiva più con troppa attenzione le produzioni animate,concentrando le sue attenzioni su Disneyland,dove poteva dare libero sfogo alla sua creatività.In questi anni gli studios ,senza la guida di Disney,realizzano 2 film "La Carica dei 101" e "La Spada Nella Roccia", i quali non piacquero a Walt che li riteneva solo degli abbozzi,ma gli studio decisero di lascarli cosi come erano e riscossero un ottimo successo tra gli spettatori.

Tutto ciò scateno una reazione in Walt tanto che senti il bisogno di dimostrare agli altri e a stesso chi fosse Walt Disney e cosi si mise a lavoro per realizzare un nuovo progetto che conquistasse le nuove generazioni.E fu cosi che inizio un lunga trattativa con  Pamela Lyndon Travers, autrice di una serie di libri per l'infanzia con protagonista una tata volante.

La trattativa si concluse con successo e ciò permise a Walt di tornare negli studios con un nuovo progetto nel quale  tornò a dirigere tutti gli stadi produttivi . Mise parola sulla sceneggiatura, sul cast, sulle musiche, persino sugli arredamenti che sarebbero apparsi nel film.E fu cosi che prese vita il film  "Mary Poppins".Il film  uscì il 28 Ottobre 1964 e riscosse un successo tale da essere definito  il più grande successo che la Disney avesse prodotto. Ancora una volta Disney aveva dimostrato chi era "WALT DISNEY".

Mary poppins fu l'ultimo capolavoro diretto da Walt Disney infatti dopo l'uscita del film,pensando che ormai gli studios non avevano più bisogno di lui, ritorno alla sua passione i parchi iniziando a porre le basi per la realizzazione di un secondo parco in Florida "Il progetto Florida".

Pultroppo Disney non vide  realizzare la sua nuova pazzie.Nell'estatedel 1966 gli viene diagnosticato un tumore al polmone sinistro; viene curato nell'ospedale St. Joseph, situato proprio di fronte agli studi Disney di Burbank. In autunno la sua salute peggiora finché Walt lascia i suoi personaggi e milioni di fan sparsi nel mondo a causa di un collasso cardiocircolatorio il 15 dicembre del 1966. Si ricorda spesso il commento dell'allora governatore della California, successivamente Presidente degli Stati Uniti d'America Ronald Reagan: "Da oggi il mondo è più povero".

Roy Disney porta a termine il "Progetto Florida", insistendo affinché il nome diventi "Walt Disney World" in onore del fratello. Ma anche Roy muore il 20 dicembre 1971, tre mesi dopo l'apertura del parco.

Oggi la tradizione di Walt è portata avanti dall'azienda che porta il suo nome (The Walt Disney Company) e da moltissimi autori che si impegnano, nel fumetto e nell'animazione, per proporre in un formato fresco e divertente i suoi personaggi.

 

Share

Video

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento