Sidebar Menu

Come fare il pan di spagna

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)
Pan di Spagna Pan di Spagna Image by CercoCerco

Come fare il pan di spagna molto semplice e non particolarmente complicato se si eseguono i passaggi della preparazione in modo scrupoloso. Ora andiamo a vedere come preparare il pan di spagna.

 Il pan di spagna è un’ottima base di partenza per la preparazione di dolci come ad esempio le torte. La sua preparazione richiede solo pochi ingredienti che sono uova, farina, zucchero e come opzione qualche aroma come vaniglia o essenze di agrumi. Il segreto per preparare un ottimo pan di spagna è dosare gli ingredienti in base al peso delle uova non per il numero, inoltre le uova devono essere a temperatura ambiente e no da frigorifero.

Per iniziare a fare il pan di Spagna iniziamo pesando le uova. Una volta pesate le uova passiamo a calcolare la quantità degli altri ingredienti. Per realizzare un pan di spagna alto e soffice a massa leggera la percentuale di zucchero e di farina è il 50% del peso delle uova, per una massa media la percentuale di farina e zucchero è di circa il 75%, per la massa pesante la percentuale sarà del 100%. La scelta della massa dipende dall’utilizzo che ne vogliamo fare, nel nostro caso abbiamo scelto di fare un pan di spagna a massa media da utilizzare per realizzare una torta di compleanno.

Per fare un pan di spagna alto e soffice, di un diametro di 15/20 cm, abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

160 g di uova

120 g di farina per dolci

120 g di zucchero

Un pizzico di sale

Aromi

Per cominciare la preparazione del pan di spagna, iniziamo con il rompere le uova nella planetaria e aggiungiamo lo zucchero e iniziamo a lavorarle ad una velocità media. Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto e il composto inizia ad aumentare di volume, aggiungiamo gli aromi (vaniglia, essenza di agrumi, etc.) e un pizzico di sale. Aumentiamo la velocità finché il composto non diventa chiaro gonfio e spumoso. In ogni caso il composto sarà pronto quando sollevandola con la frusta, ricade a nastro, in altre parole si adagia sul composto e non affonda, se ciò non accadesse aggiungere un po’ di zucchero finché non raggiungere la consistenza desiderata.

Una volta che il composto pronto, possiamo cominciare ad aggiungere la farina, aiutandoci con un setaccio in modo da evitare che si formino grumi.  Incorporiamo la farina mescolando dal basso verso l’alto con movimenti decisi e delicati.

Arrivati a questo punto, versiamo il composto nello stampo che, in precedenza, abbiamo imburrato e infarinato o ricoperto da carta forno, lo livelliamo e cuociamo in forno, preriscaldato,  a 170-180°C per circa 25-30 minuti (evitare di aprire il forno prima del tempo, per evitare il cosi detto afflosciamento dell’ impasto). Al termine della cottura per controllare se il pan di spagna cotto possiamo fare la prova dello stecchino, inserendolo nell’impasto e se lo tiriamo fuori pulito, allora il pan di spagna è ben cotto. Una volta pronto tiriamo fuori il pan di spagna dal forno lo lasciamo intiepidire, infine lo sformiamo e lo lasciamo raffreddare completamente, prima di utilizzarlo per realizzare la torta.

Informazioni aggiuntive

  • Approfondisci:
Letto 306 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Aprile 2020 12:24

Share

Lascia un commento

Ultimi commenti