Promo

Alcune curiosità sul Natale che non conosci

Vota questo articolo
(21 Voti)
Curiosità sul Natale Curiosità sul Natale Curiosità sul Natale

CURIOSITÀ SU NATALE CHE NON CONOSCI.

Natale è una delle festività più diffuse nel mondo, una  festività con le tradizioni e usanze più antiche. Di seguito elenchiamo alcune curiosità che forse non sapevate sul Natale.

Ads

Ecco alcune curiosità Natale di cui non ne conoscete l'orgine:

Lasciare uno spuntino per Babbo Natale.

L’usanza di lasciare qualcosa da mangiare a Babbo Natale, molto diffusa in America, deriva da una antica usanza di addobbare l’albero. In origine l' albero di natale venivaaddobbato con il cibo, in modo particolare mele e biscotti. Alcune di queste decorazioni, ovviamente, venivano mangiate durante la notte. Questo fatto portò i bambini a ipotizzare che fosse proprio Babbo Natale a rifocillarsi tra un viaggio e l’altro mentre consegnava i regali.

Il pan di zenzero.

Uno dei dolci più caratteristici del periodo natalizio,i biscotti di pan di zenzero, ha origini antichissime. Sembra che risalgono addirittura al 992. L’uso delle spezie era già molto noto in Europa fin dai tempi dei Romani, perché consentiva di prolungare il tempo di conservazione dei cibi e di mascherare la presenza di alcuni ingredienti non proprio freschissimi. Lo zenzero venne però introdotto più tardi dal vescovo armeno Gregorio di Nicopoli, che lo portò in Francia, precisamente nel monastero di Pithiviers, dove insegnò ai monaci la preparazione del pan di zenzero.

Il pranzo di natale più abbondante della storia.

In tutto il mondo hanno fama i tradizionali pranzi di natale italiani, considerati tra i più abbondanti del mondo,sopra tutto nelle regioni meridionali. ma il record di pranzo di natale più abbondante di tutti i tempi non è italiano. Al pranzo di Natale del re Giovanni d'Inghilterra, nel 1213, 3.000 capponi, 1.000 anguille, 450 chili di mandorle, 24 casse di vino. furano ordinati.

Il "pranzo" di Natale in Cile

Se credete che i nostri pranzi e cene delle feste durino troppo, pensate che in Cile si inizia a mangiale alle prime luci dell’alba del 25 dicembre, subito dopo la tradizionale messa, ovvero la Misa del Gallo.

 

Informazioni aggiuntive

  • Approfondisci:

Share

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento