Promo

Perché i prodotti Apple iniziano con la lettera "i"

Vota questo articolo
(5 Voti)
iPhone iPad iPod iMac iPhone iPad iPod iMac iPhone iPad iPod iMac

Perchè la "i" dei prodotti Apple.

Una delle cose che ha contribuito a rendere Apple uno dei brand della tecnologia più riconosciuto è il naming. Parole come iPhone, iPod, iPad, iMac, iTunes ect.. fanno subito pensare alla società di Cupertino.

Ciò che rende i nomi dei prodotti  unicamente riconducibile ad Apple è la famosa lettera "i", rigorosamente in minuscolo, con  cui iniziano i nomi, un idea che  rispecchiano la filosofia del suo fondatore, Steve Jobs, semplicità, ricerca dell’essenziale ma anche identità.

La piccola "i" fece la sua comparsa per la prima volta nel 1998 quando fu lanciato il primo iMac, il primo pc di Apple espressamente concepito per accedere al Web. Jobs ebbe a precisare  che l’iMac, pur essendo un Macintosh a tutti gli effetti, era "indirizzato a tutti quei consumatori che avevano bisogno di uno strumento per andare sul Web in maniera semplice e veloce".

Da qui si diffuse l' idea che la i stesse a indicare per l' appunto internet. Ma lo stesso Steve Jobs spiego nella presentazione che la lettera i non era solo associata a internet ma anche ad altri termini come: Individual, Instruct,Inform, Inspire.

I termini indicati all'ora da Steve Jobs per molti erano ancora sconosciuto, in quanto riguardavano una tecnologia ancora allo stavo embrionale per quell' epoca: la Tecnologia Connessa nel mondo dell’istruzione, dell’informazione, della creatività e delle comunicazioni personali. Il fondatore di Apple diete ancora una volta un esempio di come lui guardasse sempre al futuro e nel capire presto tutto il mondo della tecnologia sarebbe girato intorno alla connessione, cosa che ad oggi è stata confermata da come si è evoluto la tecnologia degli ultimi anni.

Grazie all' introduzione di una semplice lettera il mondo della tecnologia iniziava ad entrare in una nuova era basata sulle interconnessioni sempre più veloci e semplici tra gli abitanti della terra.

 

Share

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento