Sexting

Negli ultimi cinquanta anni la tecnologia si è così evoluta da diventare parte integrante della nostra vita a tal punto da influenzare, e talvolta cambiare il nostro modo di vivere, studiare, muoverci e anche Lavorare. Ma secondo un gruppo di ricercatori dell'University of Texas Medical Branch di Galveston il progresso tecnologico ha cambiato anche il modo in cui gli adolescenti hanno le loro prime esperienze sessuali.

 Secondo i risultati della ricerca gli adolescenti utilizzano una nuova Sexting, per avere la loro prima esperienza sessuale. Il termine Sexting deriva dalle due parole sex (sesso) e texting (invio di messaggi), e consiste nell'invio di immagini sessualmente esplicite tra una persona ed un'altra. Secondo i ricercatori dell'università Texana molto presto il Sexting diverrà la nuova normalità dello sviluppo sessuale tra ragazzi. I risultati hanno anche fatto emergere come il Sexting preceda molto spesso il rapporto sessuale vero e proprio. Tutto ciò porta a pensare che si tratti di una forma di sessualità, seppur virtuale, e che faccia parte del processo di crescita. Il lato positivo è che tale comportamento non sembra in alcun modo collegare comportamenti a rischio in tal senso.

Immagine Sexting

Immagine Sexting

grazie a questa ricerca gli studiosi hanno constatato che la pratica del Sexting è ormai assai comune tra i teenager e che l'invio di immagini sessualmente esplicite tramite messaggi siano la manifestazione di una nuova forma di attività sessuale, senza che ciò possa manifestare un comportamento sessuale a rischio o negativo.

Per arrivare a tali conclusioni il team di ricercatori ha condotto un’indagine durata ben 6 anni su un gruppo di studenti adolescenti provenienti dal sud-est del Texas. Ognuno di loro doveva completare periodicamente dei questionari in forma anonima, spiegando in dettaglio l’eventuale loro storia di Sexting o comportamenti attinenti alla loro attività sessuale.

In fine la ricerca a portata alla conclusione che questa nuova tecnica di approccio sessuale si basa sul concetto che "L’invio di una foto da nudi può comunicare al destinatario un livello di apertura verso l’attività sessuale, promuovere la convinzione che ci si aspetta di fare sesso e serve ad aumentare le avances sessuali, ognuna dei quali può aumentare la probabilità di un futuro comportamento sessuale. Il Sexting può servire come una tecnica che porta a comportamenti sessuali reali o come un modo per indicare la propria disponibilità a raggiungere un migliore livello di intimità".